La grande SUV svedese svela un abitacolo raffinato in pelle, legno, metallo e grande “tablet” in plancia. Anche i sette posti paiono molto comodi

Per vedere nella sua interezza le forme della nuova Volvo XC90 dovremo attendere fino al prossimo mese di agosto, ma per ora possiamo accontentarci di scoprirne l’abitacolo, svelato in tutto lo splendore dei suoi sette posti e delle finiture premium. Con un certo ritardo rispetto alle tempistiche ormai imposte dal mercato anche la grande SUV svedese si appresta quindi a rinnovarsi completamente con la nuova piattaforma modulare SPA (Scalable Product Architecture) e un’inedita motorizzazione ibrida elettrica-benzina da 400 CV. L’elemento più nuovo visibile negli interni della nuova Volvo XC90 è senza dubbio il sistema di controllo touch screen ospitato nella console centrale, in pratica un tablet disposto verticalmente che da solo elimina i vari pulsanti di climatizzazione e infotainment.

Molto ricercate e con un tocco di alta gioielleria sono le finiture metalliche riservate alla leva del cambio, al selettore della modalità di guida e alla stessa chiave della vettura, lucidata a specchio. Nella leva del cambio automatico sono addirittura inclusi degli elementi in cristallo prodotti dalla svedese Orrefors. Le finiture in legno, i pellami pregiati e la sagoma ergonomica dei sedili promettono un’esperienza di viaggio molto confortevole, dote immancabile per una vettura di lusso che vuole competere in un segmento ormai molto combattuto. Molto curata appare anche la grafica della strumentazione e la realizzazione del pannello touch per la gestione della climatizzazione posteriore, così come l’impianto audio Bowers&Wilkins e l’insolita “consistenza” dei sedili della terza fila. Ad agosto scopriremo invece quanto la nuova XC90 somiglierà esternamente alla Volvo Concept XC Coupé.

Nuova Volvo XC90, ecco gli interni

Foto di: Fabio Gemelli