Monovolume col DNA da fuoristrada. Arriverà nella primavera del 2011

Nel corso del 2011 la gamma di Tata si arricchirà con l'arrivo della Aria, una monovolume in grado di ospitare fino a 7 passeggeri che ha nel DNA parte della tradizione fuoristradistica del maggiore costruttore indiano. La Tata Aria presentata al Motor Show 2010 eredita infatti parte della meccanica dei pick up Xenon, celata però da una carrozzeria sobria e "cittadina".

Rispetto agli altri monovolume, la Tata Aria "tradisce" la provenienza fuoristradistica (il telaio è quello a longheroni della Xenon) per le ruote alte (235/65 R17 o in alternativa 235/70 R16) e la considerevole altezza dal suolo. Lunga 4,78 m, larga 1,86 per un passo di 2,85 metri, la nuova monovolume di Tata sarà disponibile in versione 4x2 o 4x4 e sarà dotata di ESC e 6 airbag, inclusi airbag laterali e a tendina.

Tata Aria monterà il collaudato propulsore quattro in linea 2.2 litri Dicor turbodiesel da 140 CV con coppia massima di 320 Nm, accoppiato alla seconda generazione del cambio manuale G76 a 5 marce, ma è prevista anche l'opzione di una trasmissione automatica. Questa combinazione consente una emissione di CO2 di 185 gm/km. La commercializzazione in Italia dovrebbe partire dalla prossima primavera, con prezzi a partire da circa 20.000 euro.

Tata Aria

Foto di: Daniele Pizzo