Durante il loro tour in Italia il gruppo musicale britannico ha provato la Aventador e la Gallardo

Un giro in fabbrica ed uno al volante della Aventador e della Gallardo. Stavolta non erano le loro canzoni ad animare la pista, come accade in Gran Turismo con il brano "Sober" o in Need for Speed: Most Wanted con "Butterflies and Hurricanes", ma le loro abilità di guidatori. I Muse, gruppo musicale alternative rock britannico, hanno approfittato del tour in Italia (16 novembre a Bologna, 17 novembre a Pesaro) per trascorrere tre ore e mezzo a Sant'Agata Bolognese, dove hanno conosciuto meglio il mondo Lamborghini. Prima della partita di calcio organizzata all'Unipol Arena di Bologna dal bassista Chris Wolstenholme tramite Twitter, Dominic Howard, Matthew Bellamy e lo stesso Christopher si sono divertiti al volante delle supercar del Toro insieme al collaudatore Mario Fasetto. Ancora non possiedono una Lamborghini ma tutti e tre si sono dimostrati molto interessati ad ordinarne una.

I Muse in visita da Lamborghini

Foto di: Eleonora Lilli