China Automobile Trading & Co. importerà auto e ricambi

Saab Automobile ha raggiunto l'accordo con l'importatore cinese CATC per entrare nel più grande mercato automobilistico del mondo attraverso la rete commerciale China Automobile Trading & Co. La nuova controllante olandese della Saab, la Spyker Saab Automobiles, si allea all'azienda governativa con sede a Pechino per rilevare tutte le attività commerciali della Shangai GM, divisione asiatica della precedente gestione General Motors. La joint venture verrà siglata nel primo trimestre 2011 e la nuova società Saab China curerà le vendite a partire da luglio 2011. Inizialmente saranno previste dieci concessionarie, che allestiranno i propri saloni con la nuova Saab 9-5 e il crossover 9-4 X.

L'ammiraglia 3 volumi sarà il modello di punta per una clientela che, nonostante si stia allineando molto velocemente sui gusti europei, continua a prediligere le berline tradizionali. Resta da decifrare quali tra le tre motorizzazioni a benzina e le due a gasolio saranno esportate in oriente, ma probabilmente verranno adottati il 2.0 Turbo con doppia alimentazione benzina-bioetanolo E85 BioPower e il V6 2.8 Turbo da 300 CV e 400 Nm., oltre ai due diesel 2.0 TiD e 2.0 TTiD. Il cambio automatico a 6 rapporti, previsto in Europa per il 2011, sarà lo stesso adottato dal SUV 9-4X, che offrirà i due motori V6 ad accensione comandata da 3 litri a iniezione diretta e 2.8 turbo twinscroll. Le potenze oscilleranno dai 265 CV ai 300 CV, che saranno scaricati a terra dalla trazione integrale con sistema Saab DriveSense per la regolazione di telaio e sospensioni.

Saab 9-4X

Foto di: Nicola Desiderio