Il sistema Sensus include molte applicazioni basate sul cloud

Niente più tasti disposti in fila, ormai i comandi in auto si gestiscono tramite tablet. L'ultimo esempio è la nuova XC90 che Volvo presenta tra pochi mesi e di cui sta rilasciando dettagli poco alla volta partendo dagli interni, che promettono di essere molto hi tech. Il sistema Sensus assicura di essere facile da usare con applicazioni integrate basate sul cloud che offrono tantissimi servizi. C'è la radio via Internet, la navigazione con connessione in rete, la possibilità di trovare e pagare il parcheggio direttamente dall'auto (Park & Pay), la ricerca di nuovi ristoranti sul luogo di destinazione e lo streaming della musica. "La XC90 non si limiterà a ricordarvi che è ora di fare il tagliando, ma vi suggerirà le date disponibili per l’appuntamento con l’officina presso la concessionaria Volvo. L’applicazione Connected Service Booking è il primo passo di quella che diventerà una piena integrazione dell’officina della concessionaria nell’ecosistema digitale", ha detto Thomas M. Muller, vice presidente della divisione Electrics/Electronics & E-propulsion Engineering di Volvo. La XC90 sarà inoltre la prima Volvo dotata di Apple CarPlay cioè garantirà l'accesso ad una serie di funzionalità per iPad, iPhone e iPod.

Nuova Volvo XC90, gli interni




L’elemento più nuovo visibile negli interni della nuova Volvo XC90 è senza dubbio il sistema di controllo touch screen ospitato nella console centrale, in pratica un tablet disposto verticalmente che da solo elimina i vari pulsanti di climatizzazione e infotainment.

Nuova Volvo XC90, ecco gli interni

Foto di: Fabio Gemelli