Mark Higgins “vola” fra le 200 curve dell’Isola di Man e supera i 186 km/h di media

Nürburgring, Pikes Peak, Tourist Trophy: miti e leggende del mondo dell’automobile. Ognuno di questi tracciati epici del motorsport ha i suoi eroi, i suoi racconti e ovviamente i suoi record, l’ultimo dei quali è crollato per mano di Mark Higgins al volante della nuova Subaru WRX STI. Il nuovo primato cronometrico per auto a trazione integrale è stato stabilito sull’Isola di Man, in particolare sul famoso Snaefell Mountain Course dove si corre il Tourist Trophy motociclistico o TT. Il campione britannico di rally è riuscito a percorrere il tortuoso circuito stradale di 37,733 miglia (6,76 km) in 9 minuti e 26 secondi ad una media record di 86,7 km/h, con punte velocisitche di 257 km/h.

Higgins, che è nativo dell’Isola di Man, ha così battuto il proprio record 4x4 di 9 minuti, 56 secondi e 7 decimi stabilito nel 2 con il vecchio modello di Subaru WRX STI. Per migliorarsi fra le oltre 2 curve del “Circuito del Mountain” il pilota mannese ha guidato su strade chiuse al traffico una WRX STI stradale, anche se in versione USA, con motore 2.5 boxer turbo da 3 CV. Le uniche modifiche fatte alla berlina sportiva nipponica da poco provata da OmniAuto.it hanno riguardato l’adozione di molle e ammortizzatori più robusti per sopportare buche e salti del tracciato, l’installazione dell roll bar integrale e dell’estintore. Ricordiamo che il record assoluto per il circuito del TT è di 7 minuti, secondi e 6 decimi (2,95 km/h) stabilito nel 23 dal motociclista britannico John McGuinness su Honda CBRRR “Fireblade”.

Subaru WRX STI, nuovo record al Tourist Trophy

Foto di: Fabio Gemelli