A Legnano è stata inaugurata la terza postazione cittadina. In tutta la regione ce ne sono più di 60

Non solo car2go o enjoy. In Lombardia si sta facendo strada anche e-vai, il car sharing integrato con il servizio ferroviario Trenord, che ha appena inaugurato una nuova postazione a Legnano. I punti di servizio nella regione sono ormai più di 60, dopo l'avviamento anche ad Orio al Serio (Bg), vicino all'aeroporto. A differenza degli altri car sharing, e-vai ha un parco auto al 70% elettrico, ma è diffuso solo su scala regionale e non è detto che ne oltrepasserà i confini. La nuova postazione di Legnano si aggiunge alle due già esistenti in città: vicino al Tribunale, in viale monsignor Eugenio Gilardelli, dove sono a disposizione cinque parcheggi dedicati e un colonnina di ricarica per le batterie delle auto elettriche, e presso la stazione ferroviaria, in piazza Enrico Buti, in cui i parcheggi sono due, anche qui con punto di ricarica.

Le postazioni di e-vai sono tutte in punti strategici (stazioni, ospedali, università), inclusi gli aeroporti di Milano Linate e Malpensa. Il servizio è attivo 24 ore su 24 e si paga 5 euro l’ora, senza costi aggiuntivi legati al chilometraggio per le auto elettriche, mentre è di 2,40 euro l’ora più 0,48 euro a Km per le auto a basso impatto ambientale. Per tutti i nuovi iscritti è previsto un omaggio di due ore gratis per il primo noleggio. L'iscrizione è gratuita e non c'è bisogno di essere abbonati al servizio ferroviario lombardo: basta collegarsi al sito www.e-vai.com e seguire le indicazioni. A differenza dei servizi di car sharing car2go o Enjoy le vetture devono essere prelevate e riconsegnate nelle apposite stazioni e si prenotano telefonicamente chiamando il numero verde 800.77.44.55. A Legnano, come a Milano e in molti altri comuni, le auto possono accedere alle corsie preferenziali e parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu.

Car sharing: in Lombardia cresce e-vai

Foto di: Eleonora Lilli