E' la nuova applicazione nata con la Focus Electric

La presentazione dell'applicazione "MyFord Mobile", dedicata alla Focus Elettrica, conferma una tendenza che sembra andare di pari passo con l'introduzione sul mercato delle auto elettriche. La familiarità che gli automobilisti stanno infatti prendendo con le funzioni dei propri smartphone, induce le Case automobilistiche a progettare software in grado di interagire con i veicoli sfruttando le connessioni ormai diffuse dai dispositivi multimediali personali.

In particolare il sistema Ford è in grado di individuare le stazioni di ricarica dove le tariffe elettriche sono più economiche, e ricevere sul telefono messaggi di allarme in caso di interruzioni dell'alimentazione elettrica durante il periodo in cui la propria vettura è sotto carica. L'automobilista potrà anche localizzare la posizione GPS dell'auto, azionare le serrature a distanza, e pubblicare sui social network Facebook e Twitter alcuni dati relativi allo stato del proprio veicolo.

L'auto elettrica non farà che accelerare questo processo di integrazione tra il mondo dell'automobile e quello dell'Information Technology, perchè sfrutterà l'integrazione dei sistemi di bordo permessa dalla presenza del motore elettrico e la conseguente riduzione dei costi di produzione. Ci sarà dunque più spazio per investire nell'integrazione uomo-automobile, sfruttando come intermediario uno smartphone, con cui verificare lo stato di carica residua della batteria, la distanza dal punto di ricarica più vicino alla posizione in cui ci troviamo e consultare la storia di utilizzo del veicolo o dei singoli sistemi di bordo.

L'applicazione MyFord Mobile sarà inizialmente disponibile in Nord America per i sistemi operativi BlackBerry, Android e per gli smartphone iOS.

MyFord Mobile, l'auto elettrica si controlla con lo smartphone

Foto di: Giuliano Daniele