La nuova "ammiraglia" di Leeds è una superleggera con il V6 della Mustang

Dopo la Ginetta G40 lanciata lo scorso anno, la factory britannica di Leeds annuncia l'arrivo della Ginetta G60, coupé due posti a motore posteriore centrale che nella gamma del costruttore di Leeds va ad occupare il ruolo di ammiraglia. La produzione è limitata a 50 esemplari, che verranno commercializzati ad un prezzo intorno agli 80.000 euro.

Si tratta di una GT con telaio a vasca in fibra di carbonio del peso di circa 1.100 kg, che grazie ad un motore V6 3.7 litri da 315 CV derivato dalla Ford Mustang (lo stesso della G55 da corsa) promette un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi e una velocità di punta superiore ai 260 km/h. L'esperienza di guida della nuova inglesina è esaltata inoltre dall'assenza di servosterzo, servofreno, ABS o altri dispositivi di assistenza alla guida. Curiosità: la Ginetta G60 è un'evoluzione della Farbio GTS, sportiva di nicchia inglese del marchio che recentemente è stato acquisito da Ginetta.

Ginetta G60

Foto di: Daniele Pizzo