Caratteristiche, misure e prezzi delle gomme francesi per la brutta stagione. E per tutti i tipi di auto

Con i moderni pneumatici invernali si può viaggiare per 5 mesi all’anno, almeno secondo la legge. Le oltre 25 ordinanze che prescrivono l’obbligo di montarli, infatti, sono in vigore dal 5 novembre al 5 aprile e, pur prevedendo l’alternativa di viaggiare con gomme estive e catene da neve a bordo, alimentano di fatto un mercato che ogni anno offre prodotti specifici per la stagione fredda, per guidare in sicurezza con ogni tipologia di automobile. Per avere una visione d’insieme sull’offerta di gomme invernali per la stagione 22-23, iniziamo dalla gamma winter del costruttore francese Michelin, che abbiamo “montato” su nove auto scelte fra i modelli più venduti nel 22: si va dalla citycar alla supersportiva, passando per i Suv e i Crossover più alla moda, senza dimenticare le station wagon e monovolume più richieste. Le misure indicate per gli pneumatici sono incluse in quelle omologate dalla casa automobilisitica e coprono praticamente tutti i diametri, da 4 a 9 pollici. La nostra analisi di mercato vale inoltre nell’ipotesi di calettare gli invernali sugli stessi cerchi degli estivi, senza cioè dover acquistare quattro cerchi in più per fare il “cambio di stagione”. Per i costi di installazione e di deposito delle gomme tenute a riposo presso i rivenditori potete fare riferimento a questo articolo.

MICHELIN ALPIN A4

I pneumatici invernali Michelin pensati per utilitarie, monovolume, berline compatte e familiari si chiama Alpin A4 e promette in particolare di durare per un inverno in più. La superiore percorrenza chilometrica è stata quantificata nei test condotti dall’istituto tedesco TÜV SÜD in un 35% di chilometri percorsi in più rispetto ai principali concorrenti. Un obiettivo raggiunto grazie alla mescola di gomma “Helio Compound +”, a base di silice e olio di girasole, che associa alla resa chilometrica un’elevata aderenza sui fondi invernali. I Michelin Alpin A4, inoltre, presentano sul fianco la marcatura “Green X”, sinonimo di una progettazione specifica della struttura della carcassa e della composizione chimica della gomma, per ridurre i consumi di carburante e le emissioni riducendo la resistenza all’avanzamento dello pneumatico. Un’altra caratteristica dichiarata dai Michelin Alpin A4 è la capacità di drenare l’acqua o la neve dal centro del battistrada fino alla spalla del pneumatico, grazie alla forma a “V” dei canali laterali. Rispetto al passato, poi, gli A4 forniscono il 5% di spigoli in più rispetto all’Alpin A3, ovvero di ulteriori “artigli” per migliorare l’aderenza. C’è da considerare, infine, una tecnologia travasata dallo X-Ice, uno pneumatico specialistico studiato per i climi più settentrionali, con temperature comprese tra °C e 6°C. Si tratta della geometria dell’impronta a terra, che conta 7 motivi di scultura (contro i 59 dello pneumatico della precedente generazione), in grado di aumentare l’effetto cingolo sulla neve e migliorando così la trazione.
Auto e prezzi

Piccole

Fiat Panda .2 benzina 69 CV
- misure: 75/65 R4 82T
- costo (medio): 75 euro/gomma, 3 euro/treno

Utilitarie

Toyota Yaris .3 benzina 99 CV
- misure: 75/65 R5 84 T
- costo (medio): 87 euro/gomma, 35 euro/treno

Medie

Volkswagen Golf .6 TDI diesel 5 CV
- misure: 25/55 R6 9 H
- costo (medio): 25 euro/gomma, 5 euro/treno

Monovolume

Ford C-Max .6 TDCi diesel 5 CV
- misure: 25/55 R6 9 H
- costo (medio): 35 euro/gomma, 54 euro/treno

Station Wagon

BMW Serie 3 Touring 32d diesel 84 CV
- misure: 225/5 R7 94H
- costo (medio): 23 euro/gomma, 92 euro/treno

LATITUDE ALPIN LA2

Il Latitude Alpin LA2 è il pneumatico della gamma Michelin per questo tipo di vetture, che condivide con i più sportivi Pilot Alpin PA4 tecnologie come la forte scolpitura del battistrada: le lamelle autobloccanti irrigidiscono i tasselli in trazione e frenata, per una migliore precisione di guida. Si chiama “StabiliGrip” la tecnologia del Latitude Alpin che, grazie a lamelle molto profonde e disposte con angoli variabili incrementano il numero di spigoli, a vantaggio della trazione, rompendo inoltre il velo d’acqua per aderire meglio al suolo.
Auto e prezzi

Crossover

Nissan Qashqai .5 dCi diesel CV
- misure: 25/6 R7 96 T
- costo (medio): 25 euro/gomma, 82 euro/treno

Suv

Range Rover Evoque 2.2 SD4 diesel 9 CV
- misure: 235/6 R8 7H
- costo (medio): 25 euro/gomma, /treno

PILOT ALPIN PA4

Pilot Alpin PA4. Il Pilot Alpin è stato sviluppato con due diverse sculture del battistrada, direzionale e asimmetrica, la più efficace nell’adattarsi alle tante vetture ad elevata potenza presenti sul mercato. La scultura direzionale del Michelin Pilot Alpin PA4, d’altro canto, è espressamente studiata per supportare le sollecitazioni estreme delle supercar. E’ stato sviluppato con Porsche, come da tradizione per il costruttore francese di gomme, e infatti è la 9 Carrera 4 da 35 CV la sportiva scelta fra i modelli più venduti. La trazione integrale della coupé tedesca esalta il miglior comportamento del Pilot Alpin A4 rispetto al suo predecessore, sintetizzato dai test dell’istituto tedesco TÜV SÜD in un minor spazio di frenata (-3 metri da 9 a km/h sul bagnato, -4 metri da 5 a km/h su neve).
Auto e prezzi

Berline

Mercedes Classe E E3 CDI diesel 23 CV
- misure: 245/4 R8 97V
- costo (medio): 275 euro/gomma, . euro/treno

Supercar

Porsche 9 Carrera 4 benzina 35 CV
- misure: 235/4 R9 96 W anteriori, 285/35 R9 3 V posteriori
- costo (medio): 437 euro/gomma, .75 euro/treno

Pneumatici invernali Michelin: Alpin, Latitude Alpin, Pilot Alpin

Foto di: Giuliano Daniele