Le infinite personalizzazioni della nuova city car del Fulmine

Con oltre 30.000 tinte, accessori, motivi, tessuti e chi più ne ha più ne metta, la Opel Adam si candida a diventare l'auto più personalizzabile che sia stata mai prodotta. Nello stand del Fulmine se ne contano ben nove, anzi sarebbero dieci contando anche quella appesa al soffitto a testa in giù. Puoi guardarne ogni particolare, la tinta della calandra, dei cerchi, del rivestimento della plancia, del tetto, i tessuto interni e non ne troverai neanche una uguale all'altra. Il concetto è perfettamente espresso dagli espositori sulle pareti che sciorinano tutto lo sterminato catalogo. Abbiamo provato a contare le parti che li compongono, ma abbiamo dovuto abbandonare l'impresa. Sono troppe...

A pensarci bene erano anni che la Casa del Fulmine non faceva una macchina così glamour, dal design così modaiolo, così lo stand bolognese di Opel è stato allestito quasi come una sfilata di moda. Ad ogni esemplare è abbinata una modella (splendida) dai colori en pendent: a scarpa viola corrisponde un cerchio viola, a collant blu elettrico una tinta blu eletrico, a cerchio e tetto nero un tubino nero e via così.

Opel al Motor Show 2012

Foto di: Sergio Chierici