Che è familiare non si direbbe, con quella sua aria da sportiva. Eppure...

Non "Break", come i francesi chiamano le station wagon, ma "Sporter". Così si chiama la versione familiare della nuova Renault Clio destinata al mercato italiano. A vederla da vicino sulla passerella bolognese del Motor Show 2012 la nuova denominazione conferma le nostre prime impressioni: dal vero non sembra neanche tanto familiare, perché è filante e sportiva, tanto che al lancio previsto per il marzo 2013 sarà proposta anche nella versione GT con il motore 1.2 TCe 120.

Le dimensioni sono al limite del segmento C: è lunga 4.262 m anche se il passo è identico a quello della berlina. E' l'effetto dello sbalzo posteriore allungato di 201 mm (raggiungendo 823 mm), mentre il vano bagagli misura 430 litri (quasi il doppio della Clio!) e l'accesso è facilitato da una soglia di carico posizionata molto in basso. In più c'è la possibilità di ripiegare a tavolino il sedile passeggero anteriore per caricare oggetti molto lunghi. Convincente, anche se attendiamo di conoscerne il prezzo.

Motor Show 2012, Renault Clio Sporter, Break all'italiana

Foto di: Daniele Pizzo