Con 190 CV su 997 kg non vede l'ora di partecipare alla gara in salita Hillclimb

Quando si dice “2 posti secchi”... cosa meglio di una Abarth 695 biposto può rendere l’idea? L’interpretazione più sportiva della 500 Abarth è infatti una vettura che al posto del divanetto posteriore ha un roll cage, che assieme al cambio ad innesti frontali con leveraggio “ad H” la rende davvero speciale. Sembra davvero un’auto da corsa. E allora ecco che dopo il debutto su strada alla Gumball 3000, forse l’evento automobilistico più pazzo che ci sia, la 695 biposto farà bella mostra di sé anche a Goodwood, la splendida manifestazione inglese che l’anno scorso ha entusiasmato gli appassionati con il reveal dinamico dell’Alfa Romeo 4C.

Al “Goodwood Festival of Speed 2014” del 26-29 giugno la Abarth 695 biposto è iscritta alla gara in salita Hillclimb, dove la metterà tutto sull’agilità, essendo il modello stradale più veloce nella storia dello Scorpione. I 190 CV di potenza devono spingere 997 kg, traducendo un rapporto peso/potenza di 5,2 kg/CV in uno 0-100 km/h di 5,9 secondi e in una velocità massima di 230 km/h. Molto racing è anche l’abitacolo: la maniglia per aprire la porta è i tessuto, per risparmiare peso, e i finestrini laterali sono scorrevoli, in policarbonato anziché vetro. I sedili anteriori, poi sono a guscio, con cinture a quattro punti, e la strumentazione è completamente digitale. A livello meccanico, inoltre, non manca il differenziale autobloccante, con frizioni di derivazione racing. I freni sono della Brembo e hanno pinze monoblocco a 4 pistoncini, che rallentano ruote da 18” con cerchi in lega della OZ racing. Il motore 1.4 turbo ha un intercooler frontale con tubazioni da pista, c’è una scatola filtro BMC in carbonio e lo scarico è dell’Akrapovic, completamente in titanio.

Abarth 695 biposto al Salone di Ginevra 2014




Vi piaccino le macchine un po' "matte"? Guardatevi questa nuova Abarth 695 biposto, che è praticamente un'auto da corsa che può circolare su strada: infatti non ha i finestrini in vetro (ma in policarbonato) e nemmeno le maniglie porta, per risparmiare peso. Il cambio ad innesti frontali, poi, fa davvero sentire dei piloti.

Abarth 695 biposto Gumball 3000

Foto di: Eleonora Lilli