La Toyota iQ americana è oggetto delle attenzioni dei tuner

All'edizione 2011 del SEMA Show di Los Angeles, Scion presenterà quattro interpretazioni in chiave tuning della citycar iQ, commercializzata in Europa con il brand Toyota. I quattro modelli di Scion sono la iQ Pit Boss allestita da Cartel, la iQ-RS concepita da Michael Chang, la iQ-RX disegnata da Jon Sibal e la iQ-MR realizzata da Tatsu. Inoltre, il brand giovanile della Casa di Nagoya presenterà anche la coupè tC Gruppe S by Dynamic, più due interpretazioni della monovolume xB come la Project Anarchy by SR Auto Group e la Numeric concepita da Scion Racing in collaborazione con 686 e Spin Imaging.

La più sorprendente dal punto di vista estetico è la Scion iQ Pit Boss che rappresenta la variante scoperta in stile speedster della citycar giapponese. Invece, la più entusiasmante dal punto di vista tecnico è la Scion iQ-MR, con il motore 1.5 in posizione centrale abbinato al cambio di tipo meccanico e alla trazione posteriore. La Scion iQ-RS è la versione da rally, equipaggiata con il motore elettrico e dotata di interni sportivi Sparco e cerchi in lega da 17 pollici di colore rosso. Infine, la Scion iQ-RX è la vera rappresentazione in chiave tuning, in quanto sono utilizzati componenti del tuner MVDesignz e alcune particolarità del settore come il protossido d'azoto e il sistema di sospensioni Air Runner.

Quattro Scion iQ al SEMA