280 CV, 400 Nm e differenziale autobloccante. Arriverà nell'estate 2012

Dopo la GTC, la gamma della Opel Astra si andrà a completare nell'estate del 2012 con la Opel Astra OPC, classica ed apprezzata versione sportiva della media di Russelsheim. La nuova Astra OPC sarà la più performante di sempre e si andrà ad affiancare alla famiglia Opel Performance Center oggi formata da Corsa (anche nella gustosa variante Nurburgring Edition) e Insignia berlina e Sports Tourer.

LOOK PERFORMANCE

Il design della nuova Opel Astra GTC OPC, di cui è purtroppo disponibile per il momento una sola immagine, esprime le performance che ci si aspettano da questo modello. Specifico della OPC è il frontale, con una larga griglia anteriore, condotti di raffreddamento per i freni e una lama alla base del paraurti. Fanno parte della ricetta OPC anche le minigonne laterali, lo spoiler aerodinamico sul tetto e i due scarichi di forma trapezoidale, tipici delle auto più potenti del Fulmine. All'interno, questa Astra supersportiva compatta monta sedili avvolgenti, volante sportivo OPC in pelle e strumentazione speciale.

280 CAVALLI: LA PIU' POTENTE DI SEMPRE

Motore 2.0 litri turbo a iniezione diretta, 280 CV, 400 Nm, velocità massima 250 km/h: con queste credenziali la Astra OPC 2012 è la più veloce di sempre e per scaricare meglio tutta questa cavalleria sull'asse anteriore è dotata di differenziale autobloccante. Dal punto di vista dell'handling, la nuova Astra OPC è dotata di freni ad alte prestazioni Brembo e geometria delle sospensioni anteriori HiPerStrut (High Performance Strut) appositamente tarate, mentre la dinamica può essere variata al tocco di un pulsante attraverso il telaio attivo FlexRide, che consente al guidatore di irrigidire gli ammortizzatori, lo sterzo e aumentare la risposta dell'acceleratore, semplicemente premendo i pulsanti "Sport" e "OPC".

Fotogallery: Opel Astra GTC OPC