L’allestimento speciale punta tutto sul “british style” e sull’infotainment

In occasione del Salone di Ginevra (3-13 marzo), Land Rover rende omaggio all'ammiraglia dei SUV con la Range Rover Autobiography Ultimate Edition. La serie speciale pone l'accento sulle dotazioni, sulla ricercatezza delle finiture e sui dettagli estetici, per enfatizzare la personalità su cui le Range Rover puntano nell'offrirsi come off-road esclusivi. Gli esemplari in vendia saranno infatti solo 500.

IPAD & OLD BRITISH STYLE SI FONDONO

Esteriormente la Range Ultimate Edition si distingue per i cerchi in lega da 20 pollici, ma è soprattutto nell'abitacolo che sono stati effettuati interventi di rilievo. Il posto centrale viene sacrificato a favore di un mobiletto con frigobar che offre anche un piano d'appoggio per il computer. Dalle due poltrone individuali rimaste è possibile interagire con i due iPad sistemati dietro i poggiatesta dei sedili anteriori. La pelle contraddistingue le imbottiture degli interni, mentre il bagagliaio è rivestito di legno teak, tipico del mondo della nautica.

SEPPUR DIESEL, IL V8 SI MERITA LA ULTIMATE EDITION

I V8 disponibili per la Range Rover Autobiography sono il turbodiesel 4.4 da 313 CV e 700 Nm e il sovralimentato a benzina da 5.0 litri, 510 CV e 625 Nm. La souplesse della Ultimate Edition si traduce in uno 0-100 km/h coperto in 7,6 e 5,9 secondi, dall'unità a gasolio e benzina rispettivamente, supportati dai cambi marcia dell'automatico ZF a 8 rapporti con convertitore di coppia idraulico.

I prezzi dei 500 esemplari non sono stati resi noti.

Range Rover Autobiography Ultimate Edition

Foto di: Giuliano Daniele