Grazie ai 47 CV "elettrici" in più ora bastano 6 secondi per lo 0-100 e si consumano 6,8 l/100 km

La Porsche Panamera S Hybrid fa debuttare al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo) l'architettura ibrida già sviluppata da Stoccarda per la Cayenne S Hybrid (e per la Touareg Hybrid). Il modulo composto dal motore elettrico da 47 CV e dallo stack di batterie posizionato dietro l'assale posteriore, collabora con il V6 turbocompresso da 333 CV per coniugare prestazioni ed efficienza energetica. La velocità massima è pari a 270 km/h - che la Panamera S Hybrid raggiunge accelerando da 0 a 100 km/h in 6,0 secondi - e con gli pneumatici a bassa resistenza appositamente sviluppati dalla Michelin il consumo dichiarato nel ciclo combinato si attesta sui 6,8 l/100 km.

LA PORSCHE PIU' EFFICIENTE DI SEMPRE

Con 159 grammi di CO2 emessi ogni chilometro, la Panamera S Hybrid è la Porsche più parca di sempre, in termini di consumo di carburante. Anche montando pneumatici "standard", il consumo nel ciclo combinato passa a 7,1 l/100 km, per 167 g/km di CO2 immessa nell'atmosfera. L'autonomia percorribile promessa con la sola trazione elettrica è pari a circa 2 km, con un limite di velocità che non va oltre gli 85 km/h. Nella marcia autostradale si attiva poi la funzione chiamata "sailing", che permette di spegnere il motore a combustione interna, fino a 165 km/h, durante le fasi in cui l'apporto del V6 alla trazione non sia richiesto. La Cayenne S Hybrid limita l'utilizzo di questo dispositivo alla velocità di 156 km/h.

TRA I DUE MOTORI C'E' IL TIPTRONIC A 8 RAPPORTI

I 380 CV complessivi della Porsche Panamera S Hybrid sono gestiti dalla trasmissione ad 8 rapporti Tiptronic, dotata di modalità semiautomatica per la selezione delle marce da parte del conducente. La macchina elettrica che supporta il 6 cilindri a V non è solo un motore, ma svolge anche il ruolo di alternatore e generatore durante il riavvio del propulsore a benzina. L'energia è accumulata da un pacco di batterie Ni-Mh che, essendo posizionate a sbalzo dietro le ruote posteriori, spostano la distribuzione delle masse verso il retrotreno, a favore della motricità. Le sospensioni pneumatiche con gestione adattativa PASM degli ammortizzatori sono fornite di serie, così come la scatola guida a servoassistenza variabile "Servotronic" e il tergicristallo per il lunotto posteriore.

IL SESTO MODELLO DELLA GAMMA

Con la commercializzazione della S Hybrid prevista per giugno, il listino Porsche Panamera conta ora 6 versioni. Il prezzo di partenza è fissato a 106.185 euro e la vettura sarà presentata al pubblico al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo).

Porsche Panamera, il 6,5% delle vendite sarà ibrido

Foto di: Nicola Desiderio