Sono coloro che hanno causato un incidente nel 2012. Chi denuncia di più? I pensionati

Le novità in tema di Rc auto introdotte con il dl sviluppo riduranno la spesa degli automobilisti italiani? Vedremo, intanto c'è chi nel 2013 l'assicurazione la pagherà di più e sono quelli che avendo causato un incidente con colpa nel corso dell’ultimo anno, saranno costretti a pagare un premio più alto. Secondo un calcolo di Facile.it, comparatore online di polizze Rc auto, saranno quasi 1.400.000, una cifra comunque inferiore a quella relativa al 2011 per via della riduzione dei chilometri percorsi pari a circa un 7-8%. Dall’analisi condotta da Facile.it emerso che dove le assicurazioni hanno costi più contenuti e il cambio di classe spaventa meno, si denuncia il sinistro più spesso

Per questo motivo la Toscana, per il quarto anno consecutivo, è in cima alla classifica con il 5,14% di automobilisti che ha dichiarato di aver causato un incidente nel 2012. A seguire si trovano il Lazio (4,76%), e le due isole maggiori: la Sicilia è terza con il 4,69%, la Sardegna quarta con il 4,63%. Tutte attorno al 3,5% di denunce Calabria, Campania e Puglia. Fanalino di coda il Molise, con l'1,53%. Per quanto riguarda le categorie professionali a denunciare in proporzione il maggior numero di sinistri sono stati i pensionati, per i quali, essendo inquadrati nelle classi di merito migliori, il passaggio alle classe inferiori è meno oneroso. Rappresentano il 4,64% di coloro che denunciano un sinistro e sono seguiti da insegnanti (4,19%), commercianti (4,04%), impiegati (3,99%), agenti di commercio (3,95%), dirigenti (3,93%), liberi professionisti (3,86%), disoccupati (3,84%), artigiani (3,62%), casalinghe (3,62%), imprenditori (3,42%), operai (3,34%), studenti (2,98%), operatori delle forze armate (2,59%) e ecclesiastici (2%).