E il nuovo 3.8 GDI tocca quota 350 CV

La Hyundai Genesis Coupé si prepara ad un rilancio sul mercato americano e su quello sudcoreano con un restyling che si porta dietro un generale potenziamento dei motori. Oltre ad un frontale ridisegnato e a nuovi gruppi ottici, la Genesis Coupé restyling propone infatti un nuovo V6 3.8 GDI a iniezione diretta da 350 CV (e 400 Nm) in sostituzione del precedente MPI da 303 CV e, cosa particolarmente apprezzabile per il nostro mercato, una versione potenziata a 275 CV del 2.0 turbo a 4 cilindri (372 Nm).

Le prime foto ufficiali e i dettagli tecnici della Hyundai Genesis Coupé restyling sono stati svelati dalla Casa asiatica durante il "Korea Speed Festival" di Yéongam. Le misure esterne restano invariate a quota 4.630x1.865x1.385, mentre le differenze si limitano appunto alla nuova calandra esagonale in stile Veloster, alle luci a LED e alla meccanica. Inedito è il cambio automatico 8 marce Hyundai, disponibile con entrambe le motorizzazioni in alternativa al manuale a 6 rapporti. Un'ultima curiosità riguarda la versione 3.8 GDI, dotata di "generatore di suono" per migliorare la tonalità sportiva allo scarico. La prima apparizione pubblica della ristilizzata Hyundai Genesis Coupé è fissata per il Salone di Detroit (14-22 gennaio 2012), cui seguirà la commercializzazione in Nord America. Difficile invece fare previsioni sull'arrivo nel nostro paese, visto che l'attuale Genesis Coupé viene venduta in Italia solo dal gennaio scorso.

Hyundai Genesis Coupé restyling: 2.0 turbo da 275 CV

Foto di: Fabio Gemelli