Il SUV derivato dalla Renault Clio va a popolare la categoria sempre più numerosa delle utilitarie rialzate e alla moda

Il SUV sviluppato partendo dalla Renault Clio è pronto, dopo aver fatto capolino qualche giorno fa con la prima foto. Quasi a voler rispondere alla Peugeot 28, anche lei fresca protagonista del mercato delle utilitarie “anabolizzate” in salsa Crossover, finora presidiato da Nissan Juke, Opel Mokka e Chevrolet Trax, in attesa che arrivi anche la Ford EcoSport e, volendo includere anche lei, la Fiat 5L Trekking. Il debutto è previsto per il Salone di Ginevra, prima occasione di incontro con il pubblico.

MOSTRA I MUSCOLI

Con la dilatazione della carrozzeria in tutte le direzioni, sulla Renault Captur (è stato mantenuto lo stesso nome del prototipo) il linguaggio del design di Laurens Van den Acker si può esprimere con ancora più decisione, dando maggiore enfasi alla “muscolatura” delle fiancate introdotta sulla Clio e sottolineando il look con abbondanti profili cromati e verniciatura bicolore. La caratterizzazione che strizza l’occhio al mondo dei fuoristrada continua con una carrozzeria rialzata dal suolo, ruote di grandi dimensioni e la parziale protezione del sottoscocca.

INTERNI DA MONOVOLUME

Ma la Renault Captur “è un Crossover compatto, privo di aggressività - afferma Benoît Bochard, direttore gamma prodotto per i segmenti A/B - con un deciso spirito pratico. È un’auto che porta in sé il DNA di Renault, un autentico Crossover da vivere”. Le dimensioni dell’abitacolo puntano di conseguenza ad essere comparabili a una piccola monovolume, con una lunghezza della carrozzeria di 4,2 metri. La posizione di guida è rialzata, con il parabrezza spostato in avanti, mentre l’abitabilità si affida alla modularità degli interni e a un bagagliaio che il costruttore definisce“grande” per la categoria. La plancia ripropone le possibilità di personalizzazione della Clio, grazie a materiali colorati.

MOTORI ED EQUIPAGGIAMENTI

Fra gli equipaggiamenti di serie la Renault Captur propone il sistema di apertura e avviamento senza chiave Easy Access System, l’assistenza alle partenze in salita, telecamera e il radar di parcheggio. Nella lista degli equipaggiamenti non manca il sistema infotelematico R-Link. Le motorizzazioni derivano in gran parte dalla gamma di propulsori della Clio, con emissioni di CO2 che partono da 96 g/km.

Renault Captur, a maggio in promozione

Foto di: Fabio Gemelli