La regione d'Italia in cui circolano più auto a metano e GPL è ancora l'Emilia Romagna (16,7%). In media in Italia il 7,35% delle vetture è alimentata a gas e sopra questo dato ci sono altre regioni ovvero le Marche (15,66%), l'Umbria (10,12%), il Veneto (9,82%), il Piemonte (8,21%), la Toscana (8,12%), l'Abruzzo (8,08%) e la Campania (7,66%). La Lombardia si è fermata al 5,87%, ma se si analizzano i dati in termini assoluti è seconda con 343.939 unità contro le 457.661 auto a GPL e metano circolanti in Emilia Romagna. I numeri sono stati forniti dall'ACI e rielaborati dal Consorzio Ecogas e sono soltanto alcuni di quelli che verranno presentati a Bologna, venerdì 11 luglio, durante il convegno “GPL e metano per una Green Economy in Emilia Romagna". Il contributo di GPL e metano è infatti anche economico.


Proprio l'Emilia Romagna può essere considerata una delle aree da cui è partito in Italia lo sviluppo delle tecnologie per il funzionamento e il rifornimento dei veicoli con il GPL e il metano, che ci vedono oggi primeggiare nel mondo con aziende di tutto il paese che esportano ovunque prodotti e know how. Il settore però ha ancora ampi margini di crescita e molto dipende dall'estensione della rete di rifornimento. Ad oggi, per esempio, i distributori per le auto a metano sono mille in tutta Italia, ma sono collocati a macchia di leopardo e in Sardegna ancora non ce n'è neanche uno.

Auto a metano, sempre più italiani le comprano

Foto di: Giuliano Daniele