A presentarla a Ginevra sono stati, insieme a Montezemolo, Pininfarina, Felisa, Ferrari e Fedeli

Sono stati Paolo Pininfarina, Amedeo Felisa, Piero Ferrari e l'ingegner Fedeli, il direttore tecnico di Maranello, a togliere i veli alle due Ferrari FF presso lo stand del Cavallino Rampante al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo). Nel mezzo c'era il numero uno di Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, che non ha risparmiato gli elogi alla prima trazione integrale della Scuderia. "Ogni anno a Ginevra noi presentiamo qualcosa di nuovo, ma questa FF rappresenta per noi una vera sfida. Apre una pagina importante nella storia della Ferrari", ha detto Montezemolo aggiungendo che "è una vera Ferrari che apre una era completamente nuova. Una auto che penso aprirà per Ferrari una nuova pagina di storia".

E in un angolo, tra la folla di giornalisti che questa mattina hanno assalito lo stand Ferrari, c'erano il presidente del Gruppo Fiat, John Elkann, e l'amministratore delegato Sergio Marchionne. Non hanno mai smesso di parlare tra loro e, mentre veniva proiettato sul maxischermo il video di presentazione della Ferrari FF, Elkann sorrideva entusiasta indicando a Marchionne alcuni dettagli. Nello stand, ma in disparte c'era anche Lapo Elkann che, alla fine della presentazione, si è subito recato insieme a Montezemolo a salutare suo fratello e l'ad Marchionne. Inevitabile l'assalto dei giornalisti al celebre quartetto, ma le dichiarazioni sono state tutte rimandate alle prossime ore.

Poker d'assi per la Ferrari FF

Foto di: Eleonora Lilli