La nuova Toyota Yaris è ibrida da subito, già dall'anteprima mondiale al Salone di Ginevra (3-13 marzo 2011). Si chiama Yaris HSD e al momento è solo una concept che anticipa la futura ibrida giapponese del segmento B, studiata per affiancarsi alla Prius e alla Auris HSD.

STILE IBRIDO

La tecnologia Toyota denominata Hybrid Synergy Drive (HSD) è stata applicata alla nuova Yaris aggiungendo tutte quelle modifiche modifiche estetiche che caratterizzano le full hybrid di Casa Toyota. Griglia ridotta, fari profilati e logo integrato nella calandra sono elementi già visti sulla Prius, assieme ai cerchi (da 18") dalla particolare profilatura aerodinamica e all'alettone sul lunotto. Anche gli specchietti, sostituiti da telecamere, hanno una forma molto assottigliata. La verniciatura bianca perlata ha dei riflessi blu che dovrebbero richiamare il tipico colore blu delle ibride Toyota, ripreso anche nei fari.

NASCE IN FRANCIA NEL 2012

I dati di consumo e le emissioni di CO2 non sono state dichiarate nello specifico. L'unica certezza è che la Toyota Yaris HSD di serie potrà viaggiare anche in modalità solo elettrica. Sulla concept sono stati applicati dei pannelli solari sul tetto che alimentano in maniera indipendente il sistema di aria condizionata, ma non è chiaro se il sistema verrà esteso alla Yaris HSD di produzione. L'ibrida compatta a 5 porte sarà costruita nello stabilimento Toyota di Valenciennes, in Francia, a partire dalla seconda metà del 2012. Questa si affiancherà alla più grande Auris HSD che viene prodotta nell'impianto inglese di Burnaston.

Toyota Aqua, la baby Prius

Foto di: Fabio Gemelli