Una Nano "moderna" che consuma appena 3,4 l/100 km

La prossima Tata Nano destinata all'Europa potrebbe essere come la Tata Pixel, la concept car presentata dal marchio indiano al Salone di Ginevra (3-13 marzo) e realizzata sulla stessa base dell'"auto del popolo".

Il design tondeggiante con l'apertura delle portiere a forbice sono solo le due caratteristiche più evidenti della Pixel, che è stata pensata con un sistema di quattro ruote sterzanti denominato "Zero Turn" in grado di garantire un raggio di sterzata di appena 2,6 metri: in pratica la Tata Pixel gira su sé stessa. L'abitabilità sarebbe inoltre sufficiente per ospitare 4 occupanti

Una volta tanto una concept car non è dotata di un motore elettrico: la Tata Pixel è invece dotata di un interessante 3 cilindri 1.2 litri turbodiesel posizionato al posteriore che grazie ad una aerodinamica filante, pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, tecnologia start/stop e gestione dei servizi di bordo "intelligente" assicurerebbe un consumo medio di 3,4 l/100 km ed emissionsi di CO2 ridotte ad appena 89g/km.

Tata Pixel

Foto di: Daniele Pizzo