Raggiunto con una SQ5 TDI lo storico traguardo produttivo della trazione integrale

Audi ha scelto proprio la parola italiana, "quattro", per indicare le automobili della casa a trazione integrale. Questo numero ha portato fortuna non solo per le vittorie nelle competizioni, ma anche nelle auto di produzione: è stato infatti raggiunto il traguardo di 6 milioni di Audi firmate quattro prodotte dal debutto del particolare bran. La sei milionesima Audi quattro è una Audi SQ5 3.0 TDI color Monsoon Gray metallizzato, prodotta a Ingolstadt per un cliente USA.


Le quattro più vendute: la Q5 e la A4


La automobili di serie Audi, che nelle versioni "normali" sono di norma a trazione anteriore, sono particolarmente diffuse con la trazione integrale, più di altri marchi premium: solo nel 2013, ben 710.095 Audi erano in allestimento quattro, pari al 44% della clientela Audi, e ad Ingolstadt e Neckarsulm sono prodotte circa 2.000 Audi quattro al giorno, con un listino che prevede circa 170 varianti, e alcuni modelli (Q7, R8, A4 e A6 allroad e le versioni S ed RS) solo a trazione integrale. Le Audi quattro più vendute sono le Q5, seguite dalle A4; l'arrivo delle SUV ha ampliato l'offerta di Audi a trazione integrale, molto richieste soprattutto in Usa, Canada, Russia e Medio Oriente, oltre ovviamente al mercato tedesco.


Le vittorie dai rally e Le Mans


La prima Audi Quattro debuttò nel 1980 al Salone di Ginevra; doveva rimanere una serie limitata per l'uso dei rally, e invece è stata prodotta fino al 1991, vincendo il titolo mondiale Rally piloti (1983-84) e costruttori (1982 e 1984), oltre ad altre competizioni come le tre vittorie alla Pikes Peak negli anni '80. Poi sono da ricordare le vittorie delle A4 nel DTM, e le più recenti nel mondiale Endurance, fino alla R18 e-tron quattro vittoriosa a Le Mans, che ha regalato ad Audi il tredicesimo successo su questa pista.

Audi: 6 milioni di "quattro" dal 1980

Foto di: Sergio Chierici