Loris Bicocchi, collaudatore della KTM X-Bow, ci spiega i segreti del futuro telaio 4C

L'156, 147 e 159.

L'ABITACOLO POTRA' INFLUENZARE L'HANDLING

A monte di tutte queste considerazioni c'è il problema della soglia d'accesso all'abitacolo, che verrà ricavata modificando la monoscocca di origine KTM. Come abbiamo notato a Ginevra, infatti, il prototipo dell'Alfa 4C ha le portiere incernierate all'esterno della "vasca" in carbonio. La X-Bow non presenta questa caratteristica, ma obbliga ad accedere all'abitacolo scavalcando il telaio. Non è da escludere, quindi, che gli ingengeri Alfa modificheranno i brancardi della monoscocca in composito della 4C, per agevolare l'accessibilità all'abitacolo - altrimenti problematica, come sulla Lotus Exige - sopperendo alla perdita di rigidezza torsionale grazie all'adozione del tetto rigido, assente sulla X-Bow. I costi di una tale modifica potrebbero però risultare eccessivi, mettendo in forse l'operazione di adattamento del telaio Dallara alle esigenze della coupé del Biscione.

Alfa Romeo 4C: com'è l'abitacolo

Foto di: Daniele Pizzo