La Jaguar XE, l’inedita berlina media che grazie alle nuove tecnologie di scocca e motore punta a insidiare il primato della tedesche, farà il suo debutto ufficiale il prossimo 8 settembre durante una speciale presentazione organizzata a Londra. Per la Casa britannica si tratta di un modello di svolta che porta all’esordio contemporaneo di un pianale in alluminio, della famiglia di motori Ingenium e delle raffinate sospensioni della F-Type. A detta di Jaguar le XE porterà nel segmento D una ventata di “prestazioni sportive, agilità di guida, precisione di sterzo un eccezionale livello di raffinatezza”.


Per ottenere questo promettente mix di prestazioni e lusso la Jaguar ha utilizzato l’approccio della costruzione leggera con la piattaforma in alluminio e le sospensioni posteriori Integral Link con bracci sempre in alluminio. L’anteriore prevede invece l’utilizzo di un doppio braccio trasversale su telaio ausiliario, come sulla sportiva F-Type; a dare ancora più precisione alla guida ci pensa poi il nuovo servosterzo elettrico ad assistenza variabile. Un ultimo tocco tecnologico della Jaguar XE è costituito dal Surface Progress Control, il sistema che gestisce la motricità delle ruote posteriori sulle superfici stradali più scivolose e consente di partire automaticamente senza pattinamenti.

Jaguar XE, alluminio inglese contro reputazione tedesca e sogno italiano

Foto di: Giuliano Daniele