Sedili, specchietti, livello del carburante e tanto altro: la Casa coreana permetterà di gestire la vettura attraverso uno smartphone grazie alla nuova tecnologia sviluppata con LG

Hyundai risponde a Mercedes Classe A con la i30 3 porte dotata di tecnologia "Full Connectivity". Verrà presentata al prossimo Salone di Ginevra (7-17 marzo) e in un secondo momento sarà su altre vetture Hyundai che potranno essere comandate attraverso uno smartphone. Il sistema sviluppato in collaborazione con LG si avvarrà della nuova "Hyundai App", un'applicazione che permetterà di connettersi alla propria vettura e sfruttare funzionalità avanzate, come aprire e chiudere la serratura a distanza, risalire all’esatta posizione del parcheggio, controllare la corretta chiusura di finestrini e tettuccio. In vista del viaggio successivo, la Hyundai App permetterà inoltre di verificare il livello del carburante e l’autonomia residua, sfruttando la geolocalizzazione per tracciare tappe e durata di un percorso.

Grazie alla "Full Connectivity" di Hyundai si potranno personalizzare le impostazioni dell’auto a distanza: dai sedili regolabili elettricamente alle stazioni radio preferite, dal layout del menu all’inclinazione degli specchietti retrovisori e molto altro. Lo smartphone si potrà inoltre ricaricare in modalità wireless, senza bisogno di gestire fili e prese all’interno dell’abitacolo. Sulla nuova i30 3 porte debutterà inoltre il software wireless MirrorLink, che permette al guidatore di utilizzare il proprio smartphone e le sue app dallo schermo touchscreen presente a bordo, navigare in rete, accedere alle email, ai contatti, al registro chiamate e ai contenuti multimediali memorizzati sul telefonino.

Hyundai i30 "Full Connectivity"

Foto di: Daniele Pizzo