La sport utility compatta sarà prodotta a fianco di Cayenne e Panamera

La nuova Porsche Cajun verrà prodotta nello stabilimento di Leipzig (Lipsia), da cui già escono Cayenne e Panamera. Nel moderno impianto della Sassonia, inaugurato nel 2002, nascerà quindi il nuovo SUV compatto di Porsche, a dispetto delle recenti voci che ne ipotizzavano la produzione a Ingolstadt o Neckarsulm sulle linee produttive di Audi Q5. La decisione è venuta dal Consiglio di Sorveglianza di Porsche, che ha annunciato l'intenzione di avviare la nuova linea di montaggio e il relativo reparto verniciatura entro il 2011.

MILLE NUOVI POSTI DI LAVORO

Alla base della scelta di Lipsia c'è la dimostrata capacità dello stabilimento di "produrre vetture premium ai massimi livelli qualitativi", come ha dichiarato il presidente Matthias Müller. Il lancio della Porsche Cajun porterà con sé nuovi posti di lavoro, quantificati in "almeno 1.000" a Lipsia e altri nelle fabbriche di Zuffenhausen e Weissach. Soddisfazione è stata espressa anche da Uwe Hück, presidente del consiglio di fabbrica, il quale ha sottolineato come il nuovo modello potrà "sfruttare la flessibilità e la produttività dei lavoratori, sia a Lipsia che a Zuffenhausen".

LA CAJUN PUNTA AI GIOVANI

Porsche metterà a frutto gli investimenti fatti fino ad oggi nel sito produttivo di Lipsia (280 milioni di euro) per proporre sul mercato la Cajun, una sport utility che punta sull'efficienza e sull'agilità delle dimensioni compatte per bissare il successo della sorella maggiore Cayenne. L'intenzione è quella di proporre un SUV premium in scala ridotta, un modello entry-level che possa, assieme alla Boxster, attirare una nuova e più giovane clientela nel mondo Porsche.

Cajun sarà la prima Porsche firmata de' Silva

Foto di: Eleonora Lilli