Oggi è l'ultimo giorno. Aspettando la prossima edizione votate la ragazza più bella del 2011

Si chiudono oggi i cancelli del Motor Show di Bologna. La kermesse che ha aperto al pubblico il 3 dicembre saluta i suoi visitatori con la presenza della Nazionale Italiana di Rugby, lo Zoo di Radio 105 allo stand Hyundai e la finale del Memorial Bettega - la gara che vede sfidarsi alcuni tra i migliori rallisti al mondo - nella Mobil 1 Arena. Tanti anche gli ospiti che sono intervenuti nei giorni scorsi, da Nina Senicar - madrina del Motor Show 2011 - ad Enrico Brignano passando per i calciatori di Fiorentina e Udinese. Ma il Motor Show è soprattutto prodotto, con ben 48 anteprime, e prove su strada, grazie alle aree esterne come quelle di Hyundai, Renault (di cui OmniAuto.it ha seguito da vicino anche la Twizy Experience) e Bosch. Nel museo interattivo di Ford si è invece potuto toccare con mano l'evoluzione dell'auto e allo stand Fiat il miglior usato del Gruppo è stato in promozione con il Mirafiori Outlet.

I DEBUTTI PIU' INTERESSANTI

Delle 48 anteprime, 8 premiere mondiali e 6 europee, del Motor Show 2011 ricordiamo i debutti di Audi A1 Sportback, Volkswagen Passat Alltrack ed up!, Ferrari 599XX Evoluzione, nuova Fiat Panda, DR1 S, Mahindra XUV 500 e la "curiosa" auto con carrozzeria ad aria BlowCar . Due novità interessanti sono state poi le Icon Cars, le auto d'epoca esposte in collaborazione con l'Automotoclub Storico Italiano presso il padiglione 31, e le vetture di lusso radunate presso l'adiacente Luxury Time.

LE PROVE IN PISTA

Il Motor Show 2011 è stata anche l'occasione per il pubblico di provare alcune delle ultime novità di prodotto. Al padiglione 30 è andato in scena l'elettrico con Electric City "powered by Enel" dove si è potuto provare diversi modelli a zero emissioni tra cui la DeLorean di "Ritorno al Futuro", che è stata testata anche da OmniAuto.it. Nell'area esterna 42/2 Bosch ha offerto la possibilità di testare quei dispositivi, come lo start/stop, il Park Assistant e l'Hill Holder, che aumentano la sicurezza e l'efficienza delle auto e nell'area 44 in molti sono sono messi alla guida della innovativa Renault Twizy.

DA NON DIMENTICARE

La 36esima edizione del Motor Show è stata scelta dalle case anche per rimarcare alcune iniziative. smart, ad esempio, ha sia consegnato le chiavi di una smart ED al Sindaco di Bologna, città da poco entrata nel progetto congiunto smart-ENEL e-Mobility Italy, sia premiato il vincitore di "Design your smart", Enrico Gatto. Sempre Daimler è stata protagonista il primo dicembre durante l'arrivo al Motor Show della Mercedes E 200 NGT che ha compiuto il primo Giro d'Italia a metano con la collaborazione di ENI. Da non dimenticare ci sono anche le lezioni quotidiane di sicurezza della Polizia Stradale nel padiglione 26 e le conferenze nell'Innovation Hall "Powered by Autostrade per l'Italia". Durante le giornate del Motor Show Federauto ha anche chiesto ufficialmente al Governo Monti di "fare presto" per rilanciare il settore auto, chiedendo un intervento che quando è arrivato ha un po' disatteso le aspettative visto che nel decreto "Salva Italia" c'è l'IVA al 23%, il nuovo superbollo e l'esplosione dei prezzi della benzina.

LA RAGAZZA PIU' BELLA DEL MOTOR SHOW 2011

Non solo auto, come ogni anno al Motor Show ci sono state anche tante "bellezze" da ammirare. Per questo - se ancora non lo avete fatto - vi chiediamo di votare la più bella tra le dieci che sono state selezionate. Domani assegneremo il titolo alla prima classificata. Per votare cliccare qui.

Motor Show di Bologna 2012: dal 5 al 9 dicembre è festa di motori

Foto di: Fabio Gemelli