In Europa dal 2015 anche con il V8 da 435 CV, sospensioni indipendenti e il Performance pack di serie

La nuova Ford Mustang rivela ufficialmente a propria "cavalleria": i motori che saranno presenti anche nel nostro mercato sono l'inedito 4 cilindri 2,3 litri EcoBoost che dispone, secondo l'omologazione USA, di 3 CV e 434 Nm di coppia, e il grande V8 5 litri con potenza di 435 CV e coppia massima pari a 542 Nm. Tra le novità del modello ci sono anche le sospensioni indipendenti, all'avantreno e al retrotreno, il telaio in acciaio ad alta resistenza e vari elementi in alluminio. In Europa, la nuova Mustang, anche Convertibile, arrierà nel 25 e avrà il ‘performance pack’ di serie per migliorare, ulteriormente maneggevolezza e potenza frenante.


V6 turbo iniezione diretta con 35 CV/litro


Per quel che riguarda i motori, uno dei punti di forza della nuova Mustang. L'inedito quattro cilindri EcoBoost 2.3 è stato sviluppato appositamente, per ottenere con un motore dalla cilindrata inferiore una pronta risposta e una coppia regolare, con 35 CV/litro. Dispone di turbo e iniezione diretta di benzina, e di doppia fasatura variabile delle valvole; tra le altre caratteristiche, l'albero a gomiti e le bielle in acciaio forgiato, il blocco cilindri e la capiente coppa dell'olio in alluminio pressofuso, il raffreddamento dei pistoni a getto, le fasce elastiche in acciaio, i cuscinetti e le sedi valvole ad alta qualità. Il tradizionale V8 5 litri è invece stato migliorato soprattutto nell'afflusso dell'aria agli alti regimi, mediante valvole di aspirazione e scarico con diametro maggiorato, alberi a camme ricalibrati, molle delle valvole ad alta pressione, albero bielle in acciaio sinterizzato, albero a gomiti riequilibrato, nuovo design di testata, camera di scoppio e cielo dei pistoni.


Alluminio e sospensioni indipendenti


Le componenti in alluminio della nuova Mustang sono il cofano e i corrispondenti pannelli laterali, i bracci e i giunti posteriori delle sospensioni, la sede dell'assale posteriore e le pinze dei freni. Anche l'acciaio impiegato per alcuni elementi, come l'armatura dei sedili, sono realizzati con attenzione al peso, la Mustang V8 è stata omologata negli USA con massa di .69 kg, di cui il 53% sulle ruote anteriori; la EcoBoost è ancora più leggera, con .598 kg che gravano per il 52% all'avantreno. Altra novità della nuova Mustang sono le sospensioni indipendenti, sia all'avantreno, con un MacPherson a doppio giunto sferico, che al retrotreno, con l'inedito sistema "integral-link", dotato di braccetti di controllo, ammortizzatori, smorzatori e boccole, per mantenere inalterata l’altezza da terra della coda e, in combinazione con l'avantreno, ridurre beccheggio e rollio.


Performance pack di serie, anche per l'uso in pista


La versione europea della Mustang sarà dotata di serie del "Performance pack" con entrambi i motori. Il pacchetto comprende le pinze freni (Brembo per la V8) e i dischi maggiorati, le molle racing, gli ammortizzatori monotubo posteriori, l'impianto di raffreddamento adatto anche per l’utilizzo in pista, la barra duomi a “K” collegata alla paratia, la barra antirollio posteriore più grande, la regolazione sportiva di tutta l'elettronica.

Ford Mustang diventa una linea d'abbigliamento