Carlos Ghosn annuncia i nuovi automatismi e le tecnologie che debutteranno sulle Nissan da qui al 2020

Il Presidente e CEO di Nissan, Carlos Ghosn, ha annunciato in una conferenza presso il Club dei Corrispondenti Esteri in Giappone il piano per il lancio progressivo sul mercato dei propri sistemi di guida automatica. Prima del 2020 la tecnologia non prevederà la guida completamente autonoma, attualmente oggetto di test presso altre aziende del settore, ma aiuterà il guidatore in alcune funzionalità nell'uso quotidiano dell'auto. Entro la fine del 2016 debutteranno sulle Nissan le prime due nuove tecnologie: una per la guida autonoma nelle strade più congestionate dal traffico, l'altra per parcheggiare automaticamente, con una diffusione estesa a diverse categorie di veicoli.


Nel 2018 saranno invece disponibili sistemi di controllo su corsie multiple, in grado di valutare autonomamente pericoli e cambi di corsia, e prima del 2020 debutteranno anche i sistemi di gestione autonoma degli incroci in città. L'offerta di queste tecnologie intende soddisfare le esigenze che provengono, secondo Ghosn, da quattro tendenze socio-economiche in atto: lo sviluppo delle megalopoli mondiali di oltre 10 milioni di abitanti, che rendono necessario un sistema efficiente di regolamentazione del traffico; la domanda di funzioni di comunicazione integrate; la necessità di colmare il divario generazionale, offrendo automatismi specifici anche per la clientela 'senior'; il soddisfare la diversità di genere, con attenzione al pubblico femminile, curando aspetti come design, marketing e performance. La prima tappa, entro il prossimo anno, sarà il collegamento con sistemi cloud di circa 1,5 milioni di veicoli Nissan, offrendo vari servizi come accesso a social media, app di intrattenimento e software per il riconoscimento vocale.

Nissan e il futuro dell'auto a guida autonoma

Foto di: Sergio Chierici