Dall'8 al 10 febbraio alcuni esemplari unici Fiat e Lancia sono in mostra ad "Automotoretrò"

Una serie speciale di Fiat 125 del 1968 realizzata appositamente per Giovanni Agnelli, una Panda Rock Moretti del 1985, una Thema 'Limousine' V6 del 1988... Dall'8 al 10 febbraio a Torino le auto che sono entrate nella storia perché esemplari unici e legati all'Avvocato Giovanni Agnelli sono in mostra ad "Automotoretrò". La mostra è stata voluta da Lapo Elkann, che l'ha progettata inseme a Benedetto Camerana, direttore del Museo dell'Automobile di Torino, per celebrare i dieci anni dalla scomparsa dell'Avvocato. Le aree espositive sono due, una per le Fiat e una per le Lancia, e alle vetture storiche sono state affiancate le novità di prodotto attualmente in vendita di entrambi i marchi.

Allo stand Fiat, dove di moderno c'è la 500L, tra le altre auto d'epoca è esposta una Fiat Marea berlina del 2001 equipaggiata con motore 2,4 litri a benzina e cambio automatico. I modelli Lancia sono invece una Thema 'Limousine' V6 del 1988 e Kappa 'Limousine' del 1996, entrambe appartenute all'Avvocato Giovanni Agnelli, ed una Thema 8.32 II Serie del 1988 in dotazione alla Collezione Storica Lancia. Accanto a queste tre berline di rappresentanza c'è la nuova Lancia Thema e la Lancia Thema 8.32 con motore Ferrari a 8 cilindri (32 valvole) che venne prodotta in due serie (1986/1988 e 1988/1992) e realizzata in circa 4.300 unità. Infine, sullo stand dell'Automobile Club Torino sono esposte, per la prima volta insieme, due vetture rarissime: le Lancia ECV 1 ed ECV2 degli anni Ottanta. I due prototipi, progettati nel 1986 e nel 1987 per sostituire nei rally la Lancia Delta S4, non hanno mai corso perché nel 1987 la Federazione Internazionale cambiò i regolamenti escludendo le vetture Gruppo B dai rally.

Agnelli: Torino e l'industria dell'auto ricordano l'Avvocato

Foto di: Eleonora Lilli