Anche la casa spagnola si unisce alla partnership Open Automotive Alliance promossa da Google

Seat e Android: un nuovo binomio tra infotainment e auto si aggiunge alle varie partnership già annunciate in quest'ultimo periodo. La sempre maggiore diffusione dei sistemi informativi e multimediali ha portato alla definizione di specifici progetti: per Google si chiama Open Automotive Alliance, ed ha l'obiettivo di diffondere il sistema operativo Android Auto tra vari marchi automobilistici. Seat è da poco uno di questi: i sistemi di bordo saranno presto in grado di integrare pienamente gli smartphone Android e le tecnologie Google.


L'annuncio è stato dato alla conferenza Google I/O tenutasi a Mountain View e rivolta agli sviluppatori. Android Auto sarà ottimizzato al fine di risultare sempre più efficace per l'uso automobilistico, ad esempio rendendo chiare e immediate le funzionalità e riducendo possibili fonti di distrazione; Seat aggiungerà alcune app specifiche, per informazioni, attività social e funzionalità personalizzate. I costruttori attualmente coinvolti nelll'Open Automotive Alliance salgono così a 25: Alfa Romeo, Audi, Bentley, Chevrolet, Chrysler, Fiat, Ford, GM, Honda, Hyundai, Jeep, Kia, Maserati, Mitsubishi, Nissan, Opel, Renault, Seat, Subaru, Seat, Skoda, Suzuki, Volkswagen e Volvo; a queste si aggiungono alcune aziende informatiche. CarPlay, l'analogo sistema sviluppato da Apple, è stato scelto attualmente da 29 case, molte delle quali aderiranno ad entrambi i progetti.

Android Auto sfida ufficialmente Apple CarPlay

Foto di: Eleonora Lilli