Nuova rivale per il "Cinquino", mentre l'attesa erede della 2CV si fa attendere

Fra le citycar chic la sfida si gioca sul filo... delle Alpi. Il confronto automobilistico fra Italia e Francia sta per realizzarsi sui veri e propri mostri sacri, ma la partita non si giocherà rispolverando le filosofie delle utilitarie di massa nel Dopoguerra. Stando a quanto riportato dalla testata francese Auto Plus, infattia, al Salone di Ginevra (marzo 2012) Citroen non presenterà l'erede della mitica 2CV: il compito di affrontare l'altrettanto iconica Fiat 500 sembra toccare alla concept car DS1.

VADE RETRO, RETRO'

Dopo la DS3, diretta concorrente della MINI, il Double Chevron applicherà la filosofia "anti retrò" anche nel basso di gamma, per rivaleggiare con la Fiat 500. La Citroen DS1 sarà lunga circa 360 cm e rappresenterà la variante a 3 porte della nuova C1, con cui condividerà sia la piattaforma che l'assemblaggio nell'impianto ceco di Kolin, gestito in joint venture con Toyota.

3 CILINDRI, ANCHE DIESEL E ROBOTIZZATO

La versione di serie della Citroen DS1 dovrebbe debuttare sul mercato nel corso del 2013. La vettura sarà equipaggiata con i nuovi motori a benzina con architettura a 3 cilindri che debutteranno con la nuova Peugeot 208, ovvero le unità aspirate 1.0 VTi da 68 CV e 1.2 VTi da 100 CV. Inoltre, la gamma comprenderà anche l'inedito propulsore diesel a 3 cilindri da 70 CV e la motorizzazione sovralimentata 1.2 THP da 130 CV che sarà appannaggio della versione sportiva. Infine, la Citroen DS1 sarà proposta anche con il cambio sequenziale CMP-6.

Citroen DS3 Design Driver

Foto di: Eleonora Lilli