In molte la vorrebbero ibrida, ma le linee attuali proprio non piacciono

Non solo agli uomini, anche alle donne piace scegliere un'auto online. Lo dimostra un sondaggio di alfemminile.com che svela il rapporto tra donne e motori. L'auto più desiderata dal gentil sesso è, ad esempio, un'utilitaria possibilmente Made in Italy e molte di loro sarebbero disposte ad adottarne una ibrida se solo fosse più accessibile ed esteticamente piacevole. L'auto infatti si conferma un mezzo indispensabile e del tutto personale, mentre non è affatto vero che le donne affidano la scelta della propria auto al compagno. Anzi, cercano da sole informazioni online e poi si rivolgono al concessionario per acquistarla. Ma anche l'affare online si sta affermando e sempre più ragazze sono convinte che il futuro è sul web, anche per lo shopping su quattro ruote.

ADDIO AI "CAVALIERI" DI UNA VOLTA

Se in passato la guida era una prerogativa maschile, oggi ben il 39% delle intervistate si mette al volante tutti i giorni o almeno 6 o 7 volte la settimana (32%) dichiarando di guidare spesso (13%). Solo alcune si mettono alla guida occasionalmente (9%) o di rado (4%) e, se resiste un 2% che non rinuncia mai a farsi dare un passaggio, non è dato sapere a quante italiane piacerebbe incontrare un principe azzurro "su quattro ruote" che le va a prendere sotto casa... L'auto è ormai indispensabile soprattutto per recarsi in ufficio (60%), ma anche per fare la spesa (32%), per le vacanze o i weekend fuori porta (18%) o per accompagnare i bambini a scuola o nelle loro attività (11%). Il 29% delle italiane la utilizza anche per andare in palestra, fare shopping, uscire... rafforzando quindi l'idea di auto come mezzo personale e irrinunciabile per la propria "libertà".

L'AUTO LA SCELGO SUL WEB

Quando devono cambiare auto le italiane iniziano da Internet navigando su siti come OmniAuto.it dove si possono trovare informazioni, fotografie e listini (64%). Solo dopo si recano in concessionaria ed appena un 4% ammette di aver comprato l'auto sul web. Tuttavia il 12% è convinto che in futuro si comprerà praticamente tutto tramite la rete, auto compresa. Riguardo invece alla scelta in se solo il 24% chiede consiglio al partner ed anche quando la selezione dell'auto è fatta in due il 28% assicura che la propria preferenza è stata determinante per l'acquisto confermando i dati che vogliono l'influenza femminile determinante anche quando a comprare la vettura è l'uomo. Di fronte infine all'investimento, la maggior parte (58%) preferisce optare per un'auto nuova, mentre un 10% sceglie l'usato con meno di un anno ed un 30% quello con più di un anno. Solamente un misero 1% ha prediletto una soluzione in leasing.

LE DOTI NECESSARIE

Ma quali sono le tre caratteristiche che maggiormente influiscono nella scelta di che macchina acquistare? Se per 3 italiane su 4 (65%) il prezzo è il criterio fondamentale, anche consumo (53%) e sicurezza (45%) hanno un'influenza considerevole. Inutile negare che il design (criterio fondamentale per il 49%) ha un certo peso, così come la praticità (34%). Tra i tre criteri meno importanti nella scelta di una macchina compaiono, in ordine: la marca (64%), la potenza (il 57% delle donne non è interessato) e gli accessori in dotazione (53%). Le preferenze delle donne quando scelgono l'automobile sembrano essere più dettate dal portafoglio e dal senso pratico. Guardando invece alle motorizzazioni per ora la maggioranza delle donne italiane (59%) dichiara di voler sostituire la propria auto con un'ibrida, ma il 39% trova che il prezzo sia ancora troppo elevato ed il 10% che le forme siano poco attraenti. Per questo chiedono listini più bassi (48%) o incentivi (26%) ed incitano i costruttori a produrne di più "belle" (20%).

NEL RESTO D'EUROPA

Volendo allargare l'orizzonte al resto d'Europa, in Germania ben il 62% ha optato per un'auto usata, con più di un anno, magari comprandola da Internet (14%). Le tedesche sono quelle maggiormente interessate alla potenza (35%) e alla marca (31%) dell'auto. Inutile dire che preferiscono di gran lunga Volkswagen. Una inglese su due invece guida tutti i giorni, avendo l'impressione di passare l'intera vita al volante. La maggior parte delle donne (32%) considera la berlina compatta l'auto ideale. La maggioranza (57%) non cambierebbe la propria macchina con un modello ibrido, per il costo troppo elevato (50%). La maggior parte delle famiglie spagnole infine (43%) possiede una sola auto e indica tra le marche preferite Chevrolet, Toyota e Volkswagen. In Spagna si registra inoltre la percentuale più alta (73%) di donne disposte a cambiare la propria auto con un modello ibrido.