Da San Cesario sul Panaro alla California

Le ali di gabbiano della Pagani Huayra volano lontano, fino Oltreoceano. Precisamente in California, dove l'atelier di San Cesario sul Panaro ha designato i primi due dealer ufficiali della nuova rete di vendita statunitense che si va ad aggiungere a quelle già presenti sui più ricchi mercati di Asia (Singapore ed Hong Kong), Sud America (Argentina Brasile e Cile), Australia ed Europa (Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera). I gioielli da 700 CV di Horacio Pagani saranno offerti in due delle città nordamericane più affollate di supercar, dove gli altri due marchi d'élite di casa nostra, Ferrari e Lamborghini, fanno affari d'oro: Los Angeles (zona Beverly Hills) e San Francisco

Gli stessi affari d'oro che a quanto pare si prospettano per Pagani: i dealer ufficiali negli Stati Uniti - la "The Auto Gallery" di Beverly Hills e la "British Motor Cars" di San Francisco - sono al momento solo due, ma sono un numero comunque adeguato alla capacità produttiva, perché per ultimare un esemplare della nuova supercar emiliana occorrono almeno due mesi. A San Cesario sul Panaro pare però che dovranno comunque attrezzarsi, perché con l'ingresso nel mercato statunitense la produzione della Huayra inizialmente prevista - 20 esemplari all'anno - potrebbe raddoppiare

Se Pagani ha finora raccolto 50 ordini da parte di clienti di tutto il mondo in grado di sborsare gli 825.000 euro tasse escluse richiesti per la Huayra, le manifestazioni di interesse provenienti solamente dagli USA sono quasi altrettante. Ad oggi sono infatti quasi 40 i clienti americani che hanno richiesto un preventivo per la Huayra, i cui primi esemplari toccheranno il suolo americano nei primi mesi del 2012.

Pagani Huayra, il video ufficiale su strada

Foto di: Giuliano Daniele