La concept ibrida a benzina sfrutta aerodinamica, materiali ultraleggeri, lubrificanti e carburanti speciali per consumare solo 2,1 l/100 km

La Peugeot 208 HYbrid FE presentata al Salone di Ginevra (7-17 marzo 2013) è una concept che spinge un po’ più avanti i limiti delle auto ibride a benzina. Grazie alla collaborazione fra Peugeot e Total il prototipo di Ginevra è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 8 secondi, quasi come la 208 GTi, consumando in media 2,1 l/100 km. La Peugeot 208 HYbrid FE è stata realizzata come dimostratore tecnologico, ma appare evidente la volontà da parte di PSA di portare avanti l’idea dell’ibrido a benzina, sistema di propulsione che ancora manca alla gamma del Leone.

Quello che appare evidente è che la Peugeot 208 HYbrid FE indica la strada verso le prossime piccole ibride a benzina francesi, capaci di esprimere un’efficienza sopra la media
senza ricorrere alla tecnologia plug-in
. Alla base di queste prestazioni super-efficienti della Peugeot 208 HYbrid FE c’è un grande lavoro di affinamento su aerodinamica, materiali leggeri, catena di trazione, lubrificanti e carburanti speciali. In questo modo la HYbrid FE (Fuel Economy - Fun&Efficient) offre prestazioni da piccola sportiva e riduce drasticamente le emissioni di CO2, fino al limite dei 49 g/km.

Golf ancora in vetta in Europa nella top ten delle vendite in agosto

Foto di: Sergio Chierici