Rischiavano di incendiarsi per le batterie, ora sostituite

La Fisker Automotive ha comunicato di aver quasi completato l'operazione di richiamo di ben 239 Karma, prodotte tra luglio e novembre 2011, che rischiavano di incendiarsi per un corto circuito che poteva generarsi nel compartimento della batteria. La maggior parte di queste sono state già sostituite e il costruttore tiene a sottolineare la tempestività dell'intervento: due settimane.

"Agiamo sempre con il massimo della celerità per assicurare la sicurezza e la qualità ai nostri clienti. Identifichiamo la strategia migliore, informiamo la nostra rete, contattiamo i clienti nel tempo massimo di 48 ore e pubblichiamo gli aggiornamenti sui richiami prima che lo faccia il sito della NHSTA", ha commentato Henrik Fisker, CEO di Fisker Automotive. Il danno all'immagine è infatti da non sottovalutare. In queste stesse settimane anche la Chevrolet Volt è sotto osservazione per lo stesso motivo e sul caso sta indagando la NHTSA.

La Fisker Karma ha debuttato... a Montecarlo

Foto di: Daniele Pizzo