Al via le vendite della compatta berlina giapponese per la Cina

Con la commercializzazione della Guangqi Honda Li Nian S1 inizia ufficialmente l'era cinese della Casa fondata da Soichiro Honda. Anticipata ben tre anni fa da una concept con lo stesso nome e le forme di una crossover, la joint venture sino-giapponese sforna ora una vettura di serie che sfrutta i classici canoni tecnico-stilistici cari agli automobilisti cinesi: compatta carrozzeria a tre volumi, quattro porte e due motori a benzina di 1,3 e 1,5 litri.

La nuova vettura, denominata anche "Everus", è stata interamente progettata e sviluppata in Cina e varrà prodotta nello stabilimento di Guangzhou (Canton), dove ha sede la Guangqi Honda Automobile Co., Ltd. Per il momento il numero di pre-ordini ha già raggiunto le 3.000 unità, ma l'obiettivo ben più ambizioso è quello di arrivare a fare concorrenza alla BYD F3, regina del mercato cinese nel 2010 con 260.000 esemplari. Per farlo la nuova Guangqi Honda Li Nian S1 si presenta sul mercato del grande paese asiatico come una berlina compatta di 4,42x1,69 metri, che punta soprattutto sull'efficienza del 1.3 i-DSI (quello della Honda Jazz) da 6,1 l/100 km. In cina il prezzo base è di 69.800 yuan, pari al cambio attuale a quasi 7.400 euro.

Guangqi Honda Li Nian S1

Foto di: Fabio Gemelli