La SUV di lusso d'Oltremanica si è messa l'abito scuro

Afzal Kahn ha un'ossessione: elaborare le auto più lussuose e performanti del momento. E' così che nella sua officina è entrata anche l'ultima generazione di Range Rover. La mastodontica SUV è stata spogliata di ogni riferimento al marchio inglese per essere rivestita di un abito scuro, potremmo dire, "senza cuciture". La carrozzeria è pulita ed i dettagli estetici sono stati ridotti al minimo. Le portiere sono lievemente accentuate e le prese d'aria quasi si confondono con la tinta della fiancata. La nostra filosofia è "dare al cliente ciò che vuole", dice Kahn, ed ecco perché le modifiche sono come d'abitudine silenziose, ma graffianti.

La Kahn Range Rover Vogue ha cerchi generosi da 22 pollici e a bordo l'aggressività si ritrova, ad esempio, negli inserti in Alcantara grigio scuro. La scelta di questa tipologia di rivestimento è tipica dell'elaboratore che però in questo caso sembra quasi essersi limitato nell'abbondanza di particolari, soprattutto nell'abitacolo. La pedaliera è in alluminio ed il tunnel centrale in radica ed a sottolineare il lavoro del preparatore c'è una targhetta al centro della strumentazione.

Kahn Range Rover Vogue, black label edition

Foto di: Eleonora Lilli