Il SUV del Cravattino si presenta all'Europa con un nuovo look e finiture migliorate

Il restyling della fortunata Chevrolet Captiva è la novità che la Casa del Cravattino presenterà in anteprima europea al Salone di Ginevra (7-7 marzo) che fra pochi giorni aprirà i battenti. Numerose sono le migliorie estetiche adottate nella vista anteriore e posteriore del SUV coreano a 7 posti, tra cui le nuove luci posteriori a LED, i nuovi terminali cromati degli scarichi e il nuovo design dei paraurti. Il nuovo frontale della Captiva differisce dalla versione precedente per il paraurti ribassato, la nuova trama della griglia anteriore e i fendinebbia ridisegnati.

La Captiva restyling sarà dotata del dispositivo di accesso e avviamento senza chiave KeyLess di serie sull’allestimento LTZ. All’interno il veicolo presenterà nuovi tessuti e colori, oltre a sedili in pelle sull’allestimento LTZ, mentre il cruscotto avrà con finiture di nuova concezione e debutterà un nuovo climatizzatore automatico bi-zona, una nuova illuminazione dei comandi al volante e dei battitacco. Rimarranno invece invariate le motorizzazioni, con una gamma composta dai turbodiesel 2.2 litri nelle varianti 2WD da 63 CV delle versioni LS ed LT e 84 CV sull'allestimento LTZ 4WD disponibile anche con cambio automatico.