La spider tedesca monta il nuovo 4 cilindri TwinPower Turbo di 2 litri e 240 CV

La presentazione al Salone di New York (22 aprile - 1 maggio), in contemporanea con quello di Shanghai (21-28 aprile) e con il debutto di numerose novità e concept ha forse oscurato l'importante esordio della BMW Z4 sDrive28i, vettura di nicchia che riporta il quattro cilindri nel segmento delle spider premium. Per la prima volta, infatti, la seconda generazione di BMW Z4 (E89) viene dotata di un quadricilindrico di 2 litri TwinPower Turbo, con una potenza massima di 240 CV.

QUASI COME IL 6 CILINDRI

Il nuovo motore, che per cilindrata ridotta e generosa potenza massima sembra fatto apposta per il mercato italiano, è lo stesso TwinPower Turbo della recente BMW X1 xDrive28i. Con 240 CV a 5.000 giri/min e 352 Nm a 1.250 giri/min l'inedita BMW Z4 sDrive28i si pone come seria alternativa alla versione sDrive30, che pur montando un 6 cilindri di 3 litri ha solo 18 CV in più. I dati di accelerazione e velocità massima verranno annunciati a metà 2011, ma già BMW precisa che i consumi e le emissioni di CO2 sono inferiore a quelli dell'attuale Z4 sDrive30.

BMW Z4 con pacchetto Design Pure Balance

Foto di: Fabio Gemelli