Pop e Lounge le versioni USA, con prezzi da 19.500 dollari

Con la presentazione al Salone di New York, la gamma americana di Fiat consta adesso di un secondo modello che verrà lanciato sul mercato fra poche settimane, secondo il programma annunciato qualche mese fa in occasione del lancio della Cinquecento Prima Edizione. Ma com'è cambiata la 500 cabriolet made in USA e Messico, rispetto alla versione europea? Vediamolo nel dettaglio.

COSA CAMBIA

Anche per la 500C americana sono state adottate alcune modifiche in modo da incontrare meglio i gusti della clientela USA e le più severe normative di sicurezza federali. Sostanzialmente sono modifiche già introdotte sulla 500 "chiusa", come le luci di ingombro laterali, il cambio automatico a 6 rapporti, un nuovo ABS con pinze anteriori ridisegnate, impianto audio BOSE Energy Efficient Series con sei altoparlanti, nuovi sedili anteriori dotati di sistema "Easy entry", sospensioni posteriori e assale riprogettato, un serbatoio maggiorato a 10,5 galloni, un impianto di aria condizionata potenziato, un portabevande più capiente ed un bracciolo per il guidatore. Debutta negli USA inoltre il sistema eco:Drive, il software che legge i dati di consumi ed emissioni provenienti dalla centralina di gestione della vettura e suggerisce al guidatore alcuni "trucchi" per diminuire i consumi, argomento a cui gli americani sono moto sensibili.

MULTIAIR DA 30 MPG

Fiat dichiara per la 500 Cabrio un valore di 30 mpg in città (e 38 mpg in autostrada), esattamente quanto Volkswagen Golf e Jetta 2.0. Secondo l'EPA, che ancora deve sottoporre le 500 ai suoi test, meglio fanno solo la smart fortwo 1.0 (33 mpg) e le elettriche e ibride Chevrolet Volt (35 mpg a benzina, 95 in elettrico), Honda Insight (40 mpg), Honda Civic Hybrid (40 mpg), smart ED (94 mpg) e Nissan Leaf (106 mpg). Il motore è sempre il 1.4 litri MultiAir da 102 CV e 133 Nm, abbinato a un cambio automatico a 6 rapporti (con modalità "Sport") o a un 5 marce manuale.

FIAT 500C POP

Gli allestimenti al momento del lancio saranno solo due, mentre è escluso almeno per il momento il top di gamma "Rock". La versione base è la 500C Pop, con trasmissione manuale, cerchi in acciaio da 15", 7 airbag, radio AM/FM/CD/MP3, scarico cromato, vetri elettrici, cruise control, sistema Blue&Me, sterzo multifunzione rivestito in pelle, trip computer e sensore di pressione pneumatici. Negli USA costa 19.500 dollari, risultando così la cabrio più accessibile del mercato.

FIAT 500C LOUNGE

La meglio equipaggiata 500C Lounge è dotata di cambio automatico, inserti cromati per la carrozzeria, fendinebbia, cerchi in alluminio da 15", tessuti per i rivestimenti di maggiore qualità, radio Satellitare Sirius, climatizzatore automatico, impianto audio BOSE e allarme antifurto. La Fiat 500C Lounge viene commercializzata negli USA ad un prezzo di 23.500 dollari. I prezzi di partenza possono comunque lievitare attingendo al nutrito catalogo di personalizzazioni, che comprende 14 tinte, due configurazioni di interni (Nero o Avorio) con 12 combinazioni di colore e una linea di accessori Mopar che ne accentuano la sportività.

La Fiat 500 USA piace anche ai cowboy

Foto di: Giuliano Daniele