Il crossover coreano è il primo veicolo a idrogeno a essere prodotto in serie. Dal 2015 sarà disponibile anche per i clienti privati

Il popolare crossover Hyundai ix35 adesso ha anche una versione a idrogeno che non è un prototipo, bensì un vero modello di serie marciante che fa di Hyundai il primo costruttore a commercializzare un'auto mossa dalla tecnologia a celle di combustibile. I primi clienti saranno le amministrazioni delle città di Copenaghen e di Skane, in Svezia, che accoglieranno nella loro flotta rispettivamente 5 e 2 esemplari di Hyundai ix35 Fuel Cell che verranno impiegati per servizi delle rispettive municipalità. Progettata nel fuel cell R&D center di Mabuk, in Corea del Sud, è il risultato di una ricerca portata avanti dal costruttore asiatico per 4 anni con un investimento di centinaia di milioni di euro. L'affidabilità della vettura è stata messa alla prova con oltre 4 milioni di chilometri percorsi nei test condotti negli ultimi tre anni in Europa, Corea e Stati Uniti.

La ix35 Fuel Cell può fare il pieno di idrogeno in qualche minuto, accelera da zero a km/h in 2,5 secondi, raggiunge la velocità massima di 6 km/h e garantisce un'autonomia di 594 chilometri con un singolo pieno di idrogeno compresso in un serbatoio a 7 bar. Verrà prodotto in serie nello stabilimento di Ulsan con un volume previsto di . unità all'anno e verrà commercializzato principalmente sul mercato europeo anche per i clienti privati. L'abitacolo è dotato di tutti i comfort, compreso climatizzatore e navigatore satellitare con schermo touch screen da 7". Consuma ,95 kg di idrogeno ogni km, un valore pari a 27,8 km/l sulle vetture con un tradizionale motore a ciclo Otto alimentate a benzina. L'energia prodotta dalle pile a combustibile da kW viene immagazzinato in batterie da 24kW.

Auto ad idrogeno, le prime vetture circolano in Europa