DMC rivede linea e motore per farla correre a 350 km/h e scattare da 0 a 100 in meno di 3 secondi

E questa volta è toccato alla Aventador Roadster. DMC ha deciso di presentare a Pechino la sua versione della supercar di Sant'Agata Bolognese rendendola, se mai fosse stato possibile, ancora più cattiva. Il tuner è infatti riuscito a trovare posto per altri 20 cavalli aumentando i giri del mostro che vive sotto il cofano, un 6.5 V12 "aspirato". La LP700-4 Roadster da cui deriva, infatti, eroga la potenza di ben 700 CV.


Anche il look è stato rivisto. La livrea è di un giallo estremamente appariscente, come del resto lo sono il nuovo enorme spoiler posteriore ed il diffusore. Inoltre, la linea è stata resa ancora più filante grazie all'aggiunta delle minigonne laterali. Stando ai dati dichiarati dalla factory di Dusseldorf questa Roadster sfreccia fino a 350 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi.

Lamborghini Aventador LP720 Roadster, troppo esagerata