La versione speciale festeggia i trent’anni dell'emittente fondata da Claudio Cecchetto

Citroen e Radio Deejay proseguono la partnership decennale con la realizzazione di una versione speciale della C1 MY 2012 che il marchio del Double Chevron dedica ai trent'anni dell'emittente radiofonica privata nazionale fondata da Claudio Cecchetto e di proprietà del Gruppo editoriale L'Espresso. Il debutto è stato organizzato presso il Mediolanum Forum di Milano, dove stasera si terrà un party a cui parteciperanno volti noti come Linus, Albertino, Jovanotti, Fabio Volo, Max Pezzali e altri.

DOTAZIONE DI SERIE DA "DEEJAY"

La Citroen C1 Deejay è votata alla musica e alla multimedialità per questo offre di serie il Connecting Box con presa USB e il sistema Bluetooth con funzione streaming audio, mentre l'autoradio integrata è dotata di lettore MP3, 4 altoparlanti, presa Jack e software di spazializzazione del suono. Altri elementi distintivi della C1 Deejay sono i fari anteriori a LED diurni, gli specchi retrovisori di colore Glitter Black e il kit Deejay che prevede anche il logo di Radio Deejay nella parte laterale e posteriore della carrozzeria, nonché all'interno della vettura sui listelli battitacco e sui tappetini.

PRIMA VERSIONE SPECIALE DELLA C1 RESTYLING

La versione speciale Deejay nasce sulla base del Model Year 2012, ovvero la versione restyling della Citroen C1, presentata recentemente all'ultimo Salone di Bruxelles, insieme alle gemelle Peugeot 107 e Toyota Aygo, anch'esse rinnovate nell'estetica. La Citroen C1 Deejay è quindi disponibile con il motore a benzina 1.0 a 3 cilindri da 68 CV, proposto anche con il cambio sequenziale CMP.

Citroen C1 Radio Deejay