La SUV giapponese debutterà alla fine dell'anno con il nuovo propulsore turbodiesel che già equipaggia la Civic abbinato alla trasmissione 2WD

Dopo la Civic anche sulla Honda CR-V da poco completamente rinnovata fa il suo ingresso in gamma il propulsore turbodiesel 1.6 i-DTEC di nuova concezione che sul SUV della Casa giapponese costruito in Inghilterra negli stabilimenti di Swindon viene abbinato alla versione con trasmissione 2WD anteriore. La Honda CR-V 1.6 i-DTEC che sarà lanciata esclusivamente sul mercato europeo a partire dall'autunno sarà la CR-V più parca nei consumi. Il propulsore 1.6 i-DTEC è un'unità realizzata con basamento in alluminio da 120 CV e 300 Nm di coppia massima che sul SUV Honda raggiunge un livello di emissioni di CO2 pari a 119 g/km, corrispondenti ad un consumo nel ciclo medio di circa 5 l/100 km.

La Honda CR-V 1.6 i-DTEC che verrà lanciata alla fine dell'anno manterrà tutte le caratteristiche della CR-V di quarta generazione lanciata nel 2012. Sarà disponibile nei consueti allestimenti Comfort, Elegance, Executive e Lifestyle a prezzi di listino che verranno definiti in prossimità del lancio commerciale. La Honda CR-V può ospitare fino a 7 passeggeri grazie alla terza fila di sedili con schienali abbattibili per far spazio ad un bagagliaio della capacità di 589 litri estendibile fino a 1.146 litri. Tra gli equipaggiamenti disponibili ci saranno tutte le ultime novità tecnologiche di Honda, tra cui i sistemi di sicurezza attiva ACC (Automatic Cruise Control), LKAS (Lane Keeping Assist System) e CMBS (Collision Mitigation Braking System).

Honda CR-V 1.6 i-DTEC arriva in Europa