L’impianto olandese di Born si fermerà a fine anno

A causa della recessione che sta colpendo il mercato europeo, Mitsubishi ha deciso di chiudere l'impianto NedCar di Born, in Olanda. Lo stop alla produzione avverrà tra la fine di quest'anno e l'inizio del 2013, quando usciranno di scena l'utilitaria Colt e l'attuale generazione della Outlander. La Casa nipponica ha già dato la notizia ai 1.500 dipendenti dello stabilimento che nel 2011 ha prodotto solo 50.000 vetture, mentre la capacità produttiva ammonta a 200.000 unità annue. La produzione in Europa non è più redditizia per Mitsubishi, perciò l'assemblaggio di Colt e Outlander avverrà in Thailandia, Cina e Brasile.

Lo stabilimento NedCar è nato nel 1968 ed inizialmente è stato dedicato alla produzione di vetture DAF. Successivamente a Born sono state assemblate le compatte di Volvo, ovvero le varie 340, 360, 440, 460 e 480. Nel 1991 è entrata Mitsubishi nell'azionariato della società olandese, siglando la joint venture con la Casa scandinava che, verso la metà degli anni '90, portò alla produzione della berlina Carisma che condivideva piattaforma e meccanica con i modelli Volvo S40 e V40. Mitsubishi ha rilevato la quota di Volvo nel 2001 ed ha avviato anche la produzione della monovolume compatta Space Star. Inoltre, nell'impianto NedCar sono state prodotte anche la smart forfour che nacque dallo stesso progetto dell'attuale Mitsubishi Colt, nonché le Citroen C-Crosser e Peugeot 4007 gemelle della Mitsubishi Outlander. In 45 anni di attività, l'impianto Nedcar di Born ha assemblato oltre 4,5 milioni di vetture.

Mitsubishi Outlander Restyling

Foto di: Fabio Gemelli