Alla gara di consumi partecipano 12 team italiani

Per la prima volta la Shell Eco-marathon Europe scende in strada, affrontando dal 17 al 19 maggio 2012 le strade di Rotterdam, nei Paesi Bassi. A sfidarsi sul filo dei consumi e delle emissioni saranno 227 squadre provenienti da 24 paesi europei. I team italiani sono 12, in rappresentanza degli studenti di Carpi, Maranello, Faenza, Vicenza, Torino, Milano, Potenza, Lecce e Catania. L'obiettivo di tutti i partecipanti è quello di percorrere la maggior distanza possibile con il minor quantitativo di carburante, puntando magari a battere il record dell'edizione 2010 che ha visto un prototipo percorrere addirittura 4.896,1 chilometri con un litro di carburante.

Le categorie di gara sono due: Prototipi, dove la progettazione di veicoli avveniristici punta a ridurre la resistenza e massimizzare l'efficienza del motore e UrbanConcept, destinata a più tradizionali veicoli simili alle normali automobili. Sul circuito cittadino di Rotterdam, caratterizzato da 5 curve ad angolo retto, gli studenti di tutta Europa si affronteranno nella tre giorni della Shell Eco-marathon Europe 2012 per scoprire e sperimentare nuove soluzioni per la mobilità ultra-efficiente ed eco-sostenibile. Non resta che augurare ai giovani eco-azzurri un sincero in bocca al lupo e di ripetere l'exploit 2011 del Politecnico di Milano, capace di percorrere con il prototipo Apollo 1.108 km con un solo kWh.

Shell Eco-marathon 2011: vittoria italiana

Foto di: Daniele Pizzo